Una giornata importante per la città Metropolitana di Reggio Calabria, nel salone del Palazzo del Governo è stato firmato il protocollo d’intesa: ”Dall’emergenza abitativa alla legalità percepibile”. L’Atto pattizio, firmato dal Prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari, dal Direttore dell’Agenzia Nazionale per l’Amministrazione e la Destinazione dei Beni Sequestrati e Confiscati alla criminalità organizzata, Prefetto Ennio Mario Sodano, dal Sindaco del Comune di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà e dal Presidente del Tribunale di Reggio Calabria, Maria Grazia Lisa Arena, è il risultato di un’ intensa attività di collaborazione interistituzionale. Il protocolo si pone come finalità di offrire un alloggio temporaneo, in immobili sottratti alla criminalità organizzata, alle persone e alle famiglie residenti nell’area dell’ex Polveriera di Ciccarello al fine di togliere le stesse dal contesto di pericolosità e di degrado ambientale e igienico sanitario in cui vivono  e al fine di consentire la bonifica e la riqualificazione dell’area.
Di seguito il video servizio dell’iniziativa.