Ripartono i lavori al Teatro di Gallico, un opera da decenni incompiuta che rischiava di diventare una “Legenda Metropolitana”. Il Sindaco Giuseppe Falcomatà questa mattina, all’interno del sito dei lavori, posto in via Trapani Lombardo a Gallico, ha riaperto il cantiere sottolineando l’importanza di un polo di aggregazione sociale e culturale per tutta la cittadinanza Gallicese ma anche e soprattutto in ottica città Metropolitana.

Nel dettaglio un opera per la quella sono stati spesi €1.677.534,98 che vedrà il suo compimento fra circa due anni. La struttura avrà una capacità ospitante di 510 spettatori dei quali 382 in platea e la restante parte, 128, alla balconata posta al secondo livello. Il teatro sarà munito di una sala conferenze, una sala da tè e particolare attenzione sarà applicata all’abbattimento delle barriere architettoniche.

Di seguito l’intervista al sindaco Giuseppe Falcomatà