“Sport e Solidarietà “, la società Cav Gallico si fa mezzo d’inclusione e aggregazione sociale

0
653

Grande successo per la manifestazione di sport e solidarietà organizzata dalla società Cav Gallico presso la palestra Boccioni di Gallico Superiore. Un evento che ha visto coinvolte, le ragazze del Cav Gallico, i ragazzi del centro riabilitativo di Villa Betania e le ragazze della scuola di ballo Real Dance. Lo scopo della serata, dall’alta valenza sociale, è stato quello di ridurre le distanze e abbattere le barriere del pregiudizio. La serata, presentata dal giornalista Giuseppe Princi, si è aperta con la benedizione di Padre Gianni e il saluto dello stesso curato nei confronti del tanti presenti accorsi. La scuola di ballo Real Dance, della maestra Mariana Melchionna, ha dato il via alla manifestazione con una coreografia mozzafiato; l’evento entra così nel vivo con la descrizione da parte della Dott.essa Santoro, responsabile del centro riabilitativo Villa Betania, delle attività psicomotorie e musico-terapiche che i ragazzi hanno svolto durante la manifestazione in tre distinti momenti. L’integrazione si è evidenziata quando le giovani atlete del Cav Gallico hanno partecipato alle attività di Villa Betania. Momento importante dunque che ha visto l’efficacia dell’inclusione sociale e come ragazzi normo dotati non hanno avuto nessun problema a interfacciarsi con i ragazzi del centro riabilitativo. Dopo i numerosi momenti di sport e di attività psicomotorie e musico-terapiche, l’evento si è concluso con i saluti del padrone di casa, il presidente del Cav Gallico Modafferi che ha ringraziato le istituzioni presenti, il Consigliere Regionale On. Domenico Battaglia, il Consigliere Comunale Sera Giuseppe Francesco e il presidente provinciale della FIPAV Domenico Panuccio. “MI auguro che eventi del genere – esordisce il presidente – siano da sprone per tutte le associazioni e società sportive che operano concretamente sul territorio. Mi preme fare un ringraziamento particolare all’Associazione Nuova Solidarietà che da 27 anni s’impegna attivamente.” Sono state consegnate targhe ricordo della manifestazione e ai quasi 100 ragazzi che sono stati i protagonisti dell’evento è stata consegnata loro una medaglia.

Importanti le parole dell’On. Battaglia: “Sono queste le manifestazioni che fanno crescere il territorio. Grande merito al presidente Modafferi che è riuscito a coinvolgere e far capire ai tanti presenti, l’importanza dell’inclusione e dell’integrazione sociale.”

LEAVE A REPLY