Nuova Solidarietà, riprende il Servizio Civile Universale

0
479

Per l’emergenza da Sars-Cov2 l’associazione Nuova Solidarietà, in merito alla circolare del Consiglio dei Ministri Dipartimento per  le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale e con il consenso dei soggetti interessati in data 10 marzo , ha deciso di sospendere il progetto “C.A.S.A COSTRUIRE AZIONI DI SOLIDARIETÀ E ACCOGLIENZA”.

In data 4 aprile 2020 il scudetto dipartimento ha emesso nuova circolare che fornisce agli enti accreditati nuove indicazioni in relazione all’impiego degli operatori volontari del servizio civile universale nell’ambito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.La finalità è consentire di riattivare i progetti attualmente sospesi e far iniziare quelli non ancora avviati, così da contribuire alla gestione della straordinaria situazione di emergenza che il Paese sta affrontando, nel rispetto delle disposizioni del Governo e in linea con i principi di precauzione e cautela che il contesto impone.

Il Servizio dei ragazzi sarà dunque rimodulato e riattivato da domani 16 aprile 2020,

senza intaccare i principi di sussidiarietà alle persone anziane, ai disabili e di supporto scolastico. In più saranno di aiuto ai Comuni di Reggio Calabria e Campo Calabro per la rivelazione dei bisogni delle fasce più deboli.

L’associazione precisa, inoltre, che le modifiche alle attività e nuove, saranno eseguite con il pieno consenso dei ragazzi del S.C.U. e saranno rispettate le linee ministeriali anti-contagio.

I Giovani del S.C.U. sono orgogliosi di ricominciare l’avventura progettuale tenendo fede al loro giuramento…

Impegnarsi in un progetto finalizzato alla difesa, non armata e nonviolenta, della Patria, all’educazione, alla pace tra i popoli e alla promozione dei valori fondativi della Repubblica italiana, con azioni concrete per le comunità e per il territorio”.

LEAVE A REPLY