Workshop sull’ Ente bicamerale Artigianato “Strumento indispensabile per la valorizzazione del welfare contrattuale”

0
298

di Domenico Arruzzolo – Si è svolto quest’oggi nella sala ‘G.Levato’ di Palazzo Campanella, un evento formativo, patrocinato dal Consiglio regionale della Calabria e promosso dall’Ente bilaterale Artigianato (ebA) Calabria.

Tramonti, Smorto, Aricò, Irto, Costantino e Monteleone

A fare gli onori di casa, ci ha pensato il Presidente del Consiglio Nicola Irto, il quale, riconoscendo l’assoluto valore del workshop formativo ed illustrativo, ha definito il lavoro di approfondimento e studio dell’ebA – “Un’attività che non ha squisitamente un valore tecnico ma rappresenta soprattutto una battaglia di civiltà per una società più equa. Un supporto formidabile di formazione ed accompagnamento ad imprese e lavoratori; in grado di formulare sinergia tra le parti sociali e soprattutto in grado di qualificare il welfare contrattuale. E vedere seduti allo stesso tavolo le galassie dell’artigianato, dei sindacati e degli ordini professionali – pilastri sociali del Mezzogiorno d’Italia – è un segnale di straordinaria importanza.”

Si è discusso infatti di ammortizzatori sociali, prestazioni e contributi nel mondo dell’artigianato, con Giovanni Aricò, Presidente ebA; Paolo Tramonti, già Segretario generale regionale Cisl ed ora vicepresidente Fondartigianato; Fabrizio Smorto, delegato Ordine dei Commercialisti di Reggio Calabria ed Andrea Monteleone, direttore dell’eba.

Alla presenza di molti addetti ai lavori, (sono stati riconosciuti 3 crediti per la formazione continua) il seminario, coordinato dalla dott.ssa Cristina Costantino (Commissione lavoro Ordine dei Commercialisti di Reggio Calabria), ha sviscerato alcuni punti chiave del welfare contrattuale, come la contribuzione – e la sua regolarità – agli enti; prestazioni economiche per imprese e dipendenti; ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro e servizi in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

LEAVE A REPLY